Come Pan di Zucchero

Standard

Giorno 90.

Il corso del fiume Li e’ uno dei paesaggi carsici più suggestivi di tutta la Cina, tanto amato da essere riprodotto persino sulle banconote da 20 yuan. Per otre 400 chilometri e’ fiancheggiato da verdi colline, tondeggianti come pan di zucchero, in una scenografia quasi unica al mondo, eccezion fatta per la Baia di Halong.

20121208-184618.jpg20121208-184627.jpg

Arriviamo a Xingping in una giornata di pioggia senza speranza. La cittadina e’ tranquilla, i cinesi non dormono qui, vanno e vengono in gita di giornata dalla vicina Yangshuo, che pare esser diventata la nuova metà ultra turistica dello Guangxi. Ci sistemiamo in un’ostello super accessoriato dove ci servono pizza cotta nel forno a legna e tutta la saga di Harry Potter in dvd. Verso sera il cielo si apre in un tenue tramonto. In fretta e furia ci arrampichiamo sulla cima del picco panoramico per prendere una boccata di luce. Dopo 1159 gradini scivolosi, conquistiamo la vetta nella luce densa e dorata del sole che si tuffa dietro le colline. Il fiume e’ placido e in questo punto si apre in un’ansa luminosa che abbraccia la vista.

20121208-184712.jpg20121208-184718.jpg

20121208-184725.jpg20121208-184731.jpg

L’indomani ci incamminiamo sotto un cielo plumbeo per il trekking lungo il corso del fiume tra i villaggi di Xingping e Yangdi. Il paesaggio e’ incantevole, le colline sembrano panettoni ricoperti di muschio, oppure molari boscosi, ma il brutto tempo non ci permette di godere appieno dell’incanto in cui è immersa la valle. Nelle quattro ore di cammino, Fede mi racconta tutta la storia di Roma, dalla fondazione alla caduta dell’impero, gongolante come un bignami vivente, mi fa pure il bianco dell’occhio.

20121208-184841.jpg20121208-184846.jpg

Lungo il tragitto compriamo miele selvatico, almeno così ci dicono.

20121208-184927.jpg

Dopo oltre sedici chilometri attraverso fangosi sentieri di campagna, tre guadi su zattere di bambù, arriviamo a destinazione, dove cadiamo vittime del racket dei barcaioli che traghettano turisti avidi di pixel tra i due villaggi. Finiamo imbozzolati in giubbotti salvagente catarifrangenti, a mangiar moscerini dal sedile in prima fila. È il crepuscolo quando, sfiniti, rientriamo finalmente a casa.

20121208-184934.jpg

Annunci

»

  1. Pingback: Cina – Informazioni Pratiche « Animeprave

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...