– Cerchietto per capelli, elastici, mollette – persi chissà dove.
– Guanti e berretto di lana – abbandonati prematuramente a Yuanyang.
– Cavo macchina fotografica con preziosissimo ed introvabile adattatore per iPad – lasciati da Fede in camera a Kaili, il che mi concede un bonus di diverse dimenticanze.
– Paracollo di pile regalo della mamma – perso ad Hanoi.
– Mutande e calze bucate di Fede – abbandonate in fin di vita ad Hanoi.
– Fantomatica calzamaglia cinese a righe – abbandonata a Cat Ba per il sopraggiungere del caldo.
– Felpa Sergio Tacchini, la preferita di Fede – dimenticata sull’autobus per Paksan.
– Paracollo in cotone Made in TKMaxx – perso lungo la strada per la grotta di Kong Lor.
– Bolso e Bolsino di Fede ormai logori all’inverosimile – abbandonati a Bangkok dopo anni di onorato servizio.
– Orologio regalo di Anna e Ivana – abbandonato a Bangkok perché rotto.
– Lucchetto con chiave – regalato alla Bamboo Guesthouse di Bangkok, causa acquisto nuovo modello con combinazione.
– Fiore fluorescente ricordo del Full Moon Party – dimenticato sul Minivan per Penang.
– Costume Billabong nuovo di zecca – rubato a Coron.
– IPod rosa, regalo di Natale – rubato a Coron.
– Hawaianas di Fede – rotte sull’autobus per Tacloban.
– Adattatore presa malese – comprato la sera, perso la mattina seguente a Kota Kinabalu.
– Maglia termica di Giulia, utilizzata anche come muta da snorkeling – regalata a Udin, il ranger addetto alla protezione delle tartarughe di Derawan, che la desiderava tanto.
– Caricatore IPad – dimenticato sul battello lungo il Mahakan River.
– Penna per IPad regalo delle ragazze – creduta persa e ritrovata dopo cazziatone di Avidano.
– Pettine di Chiaretta – perso, sparito per giorni e poi ritrovato nello zaino di Avidano. Che abbia iniziato a pettinarsi di nascosto?
– Depilatore Made in China – abbandonato a Kyoto causa morte prematura.
– 3 Magliette bucate di Fede – abbandonate rispettivamente a Leh, Delhi, Udhaipur, perché non più rattoppabili.
– Borsa di Fede tutta scucita – abbandonata a Delhi.
– IPhone di Fede – borseggiato a Pushkar durante la fiera del cammello.
– Leggins bucati di Giulia – abbandonati a Pushkar.

»

  1. finalmente vi trovo e inizio a leggervi. Bene. Dall’inizio…e inizio a piangere a singhiozzi., già ..perchè siete gioia, siete libertà, siete VITA ! grazie di vivere lì anche per noi.
    ti voglio bene cara giulia.con affetto e amicizia
    cinzia

    • No no, la aggiorniamo quotidianamente, per fortuna e’ un po’ che non perdiamo niente…ma comunque è facile, quando tutto quello che hai sta in uno zaino, ti accorgi subito se manca qualcosa! Per la cronaca, il bolso era la borsa verde militare di Fede che lo accompagnava da 10 anni, ed ormai versava in uno stato pietoso…chiamata “bolso” perché ogni tanto ci piace usare nomi spagnoli per le cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...